#abbiamoildiritto di avere tutti gli stessi diritti.

Il compito più alto della democrazia, lo scopo ultimo della sua esistenza, è garantire l’uguaglianza dei diritti per tutte le persone: il “governo del popolo” non ha senso se non riesce a proteggere ognuno e non solo le maggioranze o chi è culturalmente più forte.

Le persone omosessuali ancora oggi devono lottare per vedersi riconosciuti gli stessi diritti di quelle eterosessuali – diritti che appartengono loro e non dovrebbero essere in discussione.

Per il divario di retribuzione tra uomini e donne a parità di incarico siamo centoventisettesimi nel mondo, è uno stigma che nessun Paese civile dovrebbe sopportare di portare.

Non è possibile che discutiamo ancora se riconoscere la cittadinanza italiana a persone che sono nate nel nostro paese, o sono arrivate qui da piccole e hanno completato un ciclo di studi: queste persone sono italiane, stiamo negando loro un diritto.

I diritti li abbiamo, tutti, indistintamente, ma non per tutti sono esigibili allo stesso modo: questo deve cambiare. Subito.

Vi chiedo di unire alla mia e a quelle di tanti altri anche le vostre voci; vi chiedo di essere con noi il 4 marzo e di affidare a Liberi e Uguali il compito di proteggere i diritti di tutti.

 

http://liberieuguali.it/programma/#diritti